Tumore al polmone: una nuova scoperta per combattere la malattia

3 agosto 2017
Tumore al polmone: una nuova scoperta per combattere la malattia

I nuovi risultati, pubblicati su Nature Chemical Biology, fanno ben sperare per una nuova cura per il trattamento del cancro del polmone e di altre malattie mortali bloccando l’interazione tra due proteine.

Tumore al polmone: i numeri fanno riflettere

Secondo il National Cancer Institute, il cancro è tra le principali cause di morte in tutto il mondo e, tra quelli diagnosticati negli Stati Uniti, quello al polmone rappresenta il 25% delle morti tumorali.

I numeri sono estremamente negativi: un paziente su due, con diagnosi di cancro ai polmoni, non sopravvive nei 12 mesi successivi.

Sviluppato un composto per combattere il tumore al polmone

Nel tentativo di combattere questo problema, una collaborazione tra scienziati dell’Università di Kentucky College of Pharmacy, Memorial Sloan Kettering Cancer Center e St. Jude Children’s Research Hospital ha fatto un grande passo avanti verso un nuovo trattamento.

Un composto sviluppato dal laboratorio di Dean Kip Guy del British College of Pharmacy, ci fornisce un modo per bloccare le proteine ​​che causano il cancro a livello cellulare.

Lo studio

Lo studio è iniziato più di 10 anni fa quando il dottor Bhuvanesh Singh, un medico-scienziato presso il Memorial Center di Sloan Kettering Cancer, ha identificato che un aumento di una proteina denominata DCN1 ha portato a più tumori polmonari maligni ed una durata di vita più breve per i suoi pazienti.

Mentre DCN1 è una proteina normalmente presente, il suo team ha scoperto che l’eccesso porta direttamente alla formazione di cancro. In poche parole, un tumore maligno si forma quando la quantità di DCN1 in una cellula aumenta. Pertanto, i pazienti con più DCN1 si ammalano più rapidamente e muoiono  più velocemente.

La scoperta

Nel laboratorio di Brenda Schulman a St. Jude, guidati dal biochimico Daniel Scott, i ricercatori hanno scoperto come la DCN1 interagisca anche con altre proteine ​​e controlli i processi cellulari.Siamo i primi a dimostrare che l’interazione proteica può essere bloccata grazie ad una serie di piccole molecole create in laboratorio” ha dichiarato Guy.

Le considerazioni

Siamo entusiasti delle implicazioni di questa ricerca, che ci offrono una soluzione significativa per affrontare malattie come il cancro, i disturbi neurodegenerativi e le infezioni“, ha detto Schulman.

Nel futuro

Questo lavoro rappresenta un passo molto importante verso lo sviluppo di un nuovo approccio per curare il più difficile dei tumori e auspicabilmente aumentare in modo significativo i tassi di sopravvivenza.

 

Fonti:

https://uknow.uky.edu/research/blocking-cancer-scientists-find-new-way-combat-disease